domenica 27 marzo 2011

"Posso aiutarla?" "No grazie, faccio da sola."

Settimana scorsa sono andata in giro per Milano a cercare dei jeans. I jeans. Che stress. Penso sia il capo più difficile da trovare, devono essere perfetti, ma fanno sempre qualche difetto. Inoltre una volta comprati non danno la stessa emozione dell'acquisto di un paio di scarpe; quindi dopo tanti sforzi non si è neanche particolarmente soddisfatti.
Davvero non avete idea di quanti paia io abbia provato. E soprattutto non avete idea con quante commesse io abbia avuto dei "confronti"...
Negozio 1: "Buongiorno, cercavo dei jeans..." Mi sono stati presentati dei pantaloni rossi... Io e la commessa avevamo un concetto molto diverso di jeans, due idee parallele non destinate ad incontrarsi.
Negozio 2: "Buongiorno, cercavo dei jeans..." Allora premettiamo che io ne stavo cercando un paio classico, niente di particolare, nulla all'avanguardia... insomma normali! La commessa è tornata con tre modelli: fiori, inserti di stoffa colorata e l'ultimo paio aveva il cavallo che era all'altezza delle mie caviglie... Un po' scoraggiata ho deciso di continuare la mia ricerca...
Negozio 3: "Buongiorno, cercavo dei jeans semplicissimi..." risultato? erano davvero semplici, ma completamente anonimi e quindi niente, ho dovuto ancora cambiare negozio... In un altro: tra un po' non mi salivano neanche, sembravo un cotechino... la commessa anoressica che ha tentato di convincermi che tanto stavo bene perchè sono alta e che lavandoli si sarebbero ammorbiditi, non sa che ha rischiato molto per la sua vita...
Già perchè non solo la ricerca è di per sè difficile, ma le commesse a volte pur di vendere sono in grado di dirti che insomma tu sei più bella di Cameron Diaz, quindi potresti comprare tutto... Al che il nervosismo del "oddio devo assolutamente comprare dei jeans ma mi stanno tutti male" aumenta esponenzialmente alla magrezza delle commesse.
Alla fine comunque li ho trovati... sono entrata in un negozio perchè avevo visto un bellissimo vestito in vetrina e quando sono andata per provarlo era accanto ad un paio di semplicissimi jeans... era destino!
Tornando ai commessi... L'altro giorno mi si è rotta la batteria del cellulare, dopo averla comprata mi sono resa conto che probabilmente poteva essere sbagliata dato che era più grande della precedente... tornata nel luogo dell'acquisto, dopo una lunga discussione, la frase del secolo è stata: "Sig.na usandole le batterie si restringono perchè si consumano!" LASCIO COMMENTARE A VOI.
Cami

23 commenti:

  1. ahahahahahah le batterie che si restringono ahahahah... questa è proprio bella! Ahh guarda io finchè esistono i Jeggins vivrò di quelli, perchè cercare un paio di jeans vero e proprio sarebbe un'esperienza mistica..-.-

    RispondiElimina
  2. le batterie si restingono, certo come no e lo sa lei che gli asini sono viola e volano? :D
    confermo che anche per me che sono magra la ricerca del jeans perfetto è un'avventura!

    RispondiElimina
  3. Ahahah!Le batterie che si restringono XD, gente pazza :P. Io odio cercare un nuovo paio di jeans anche perchè so già che non saranno mai come i miei preferiti del momento che non sono più indossabili per quanto li ho indossati :(.
    BIsous

    RispondiElimina
  4. Cavolo dev'essere difficile essere una ragazza! Stupenda come sempre...

    RispondiElimina
  5. love! your hair looks great

    http://styleaccordingtome.blogspot.com

    RispondiElimina
  6. Sorvolando sulla batteria perchè non ci sono parole!! sono daccordissimo con te, ahah mitica quando dici che loro per convincerci a comprare sono capaci di farci dei complimentoni ;)
    e non dire che sei un cotechino perchè hai un fisico perfetto, giuro non lo dico per fare la classica sviolinata ma lo penso sul serio!!
    Giulia

    RispondiElimina
  7. haha la battuta sulla batteria - no comment! Sono d'accordo con te nel dire che per comprare un paio di jeans ci vuole tanta pazienza per trovare quelle giuste! Belle foto!! sei molto carina :)

    jos xx

    RispondiElimina
  8. ciao ho appena creato un blog...se vi va passate a dare uno sguardo...http://lorenzostyle.blogspot.com

    RispondiElimina
  9. molte volte i commessi sono proprio inutili.. per non dire che ti girano sempre intorno, scusa ma dove li nascondo i jeans se li voglio rubare? nelle mutandine??? -_-

    RispondiElimina
  10. Sei proprio bella, mi piace molto la seconda foto!!
    Paola

    RispondiElimina
  11. E' più di un anno che non compro un nuovo paio di jeans anche se ne avrei bisogno. Ne provo un paio ogni due mesi circa e ogni volta mi guardo allo specchio sconsolata, li levo e mi dirigo nell'angolo vestitini...almeno per portare quelli non devi essere anoressica... :(

    RispondiElimina
  12. you look gorgeous in these photos!! And i LOVE the boots!!

    RispondiElimina
  13. davvero simpatica mi hai fatto veramente ridere e oggi ci voleva proprio!!!!!!!!!!e devo aggiungere molto bella:))))) complimenti

    RispondiElimina
  14. Ma non è che hai lavato la batteria e si è ammorbidita?
    :)
    Che nervoso, le commesse!
    Meg.

    RispondiElimina
  15. Direi che quel commesso ha superato se stesso in quanto ad idiozia.

    Lollo

    RispondiElimina
  16. Non posso crederci...le batterie che si restringono...fantastica...questa è fantastica!!!

    RispondiElimina
  17. Leggere le tue avventure in "Cami alla ricerca dei jeans" mi ha fatto pensare che hai perfettamente descritto ciò che capita anche a me: jeans che producono lo stesso effetto di un laccio emostatico, commesse che annuiscono sorridenti esclamando "Ma sono perfetti"! La storia della batteria del cellulare è epica! :D


    A presto cara, baci!

    RispondiElimina
  18. Ragazzi mi ha fatto davvero piacere che vi sia piaciuto così tanto il post!! Grazie a tutti!!
    Spero che possiate trovare anche voi i jeans perfetti, anche se la ricerca non sarà facile...
    Per quanto riguarda la batteria invece... spero che non entriate mai in quel negozio!!
    Un bacio a tutti

    Cami <3

    RispondiElimina
  19. spezzo una lancia a favore delle commesse (sono proprietaria di un negozio di abbigliamento e accessori): non mi sembra questo il caso, ma cosa volete che dica davanti a una signora con la 48 che crede di avere la 42 e si ostina a ignorare le mie proposte di una taglia in più che non stringa il seno o blocchi la circolazione delle gambe?? e cosa devo rispondere a quelle clienti che mi guardano e dicono ma cosa ne capisci tanto tu sei anoressica/magrissima/stecchino e via andare?
    Potrei scrivere un elenco infinito..

    RispondiElimina
  20. a parte gli stivali da pescatore e il maglione da indiano il resto può andare!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails